Il letto è il posto dove finalmente ci si riposa alla fine di una lunga giornata e proprio per questo motivo dovrebbe essere un posto sano e confortevole.
In questo breve articolo ti spiegherò tutti i trucchi su come lavare e piegare le tue lenzuola mantenendole ordinate, fresche, profumate. Prima di darti la buonanotte, volevo dirti che ti basterà seguire questi piccoli consigli per godere del tuo sonno immerso nel comfort.

Come lavare le lenzuola

Almeno una volta nella vita ci siamo trovati tutti davanti alla lavatrice, con il nostro nuovo completo letto in mano, pieni di dubbi e con la paura di combinare qualche disastro. Ecco, segui questi passaggi e le tue lenzuola usciranno dalla lavatrice sane e salve:
  • Leggi tutte le etichette per essere sicuro di non dover eseguire nessuna particolare tecnica di lavaggio. La maggior parte delle lenzuola possono essere lavate tranquillamente a casa con una normale lavatrice, ma con alcuni particolari tipi di tessuti come flanella, rasi di cotone o lino può capitare che serva qualche attenzione in più.
  • A quanti gradi si lavano le lenzuola? Lavale alla temperatura massima riportata sull’etichetta. Non avere paura perché se c’è scritto che le lenzuola tollerano un lavaggio di 60° sarà sicuramente così. Le alte temperature uccidono la maggior parte dei microbi ed eliminano la polvere che si insinua nel filato.
  • Separa i bianchi dai colorati. Le nostre lenzuola sono scelte per la loro alta qualità ed hanno colori solidi. In caso tu le volessi mettere assieme ad altri capi assicurati di separare i colori. Io solitamente preferisco lavare lenzuola e asciugamani insieme in quanto entrambi questi oggetti richiedono le medesime alte temperature.
  • Se puoi utilizza detersivi non troppo profumati ed evita i profuma biancheria da lavatrice. Andando avanti a leggere ti spiegherò meglio il perchè!
  • Appendile ad asciugare all’aria aperta, se possibile. I raggi del sole sono un disinfettante naturale e aiutano a mantenere i bianchi brillanti. Se il tempo non lo permette asciuga le tue lenzuola in asciugatrice. E’ sempre bene leggere le etichette perché questo può essere un metodo dannoso per alcuni cotoni.

Ogni quanto lavare le lenzuola

Le lenzuola vanno lavate almeno una volta alla settimana. Non dimenticare di farlo! Alcune persone passano più tempo a letto che nei propri vestiti. I vestiti li laviamo regolarmente e perché con le lenzuola si dovrebbe fare in un altro modo?
Lavando le lenzuola ogni 7 giorni alla massima temperatura suggerita distruggerai la maggior parte di microbi e polveri che si annidano tra le trame del tessuto. Il corpo umano con le sue secrezioni e il sudore, crea nel tuo letto l’ambiente ideale per il proliferare di batteri e funghi. Cambiando spesso le tue lenzuola avrai garantito un sonno confortevole e sano.

Come piegare le lenzuola

Come piegare le lenzuola è una vera e propria scienza che richiede impegno, esperienza e pratica. Se le lenzuola piane (ovvero le lenzuola che ci coprono durante il sonno) sono facili da piegare grazie alla loro assenza di angoli, è altrettanto vero che le lenzuola con gli angoli elastici possono essere un vero e proprio problema.
Se ti può consolare, la prima volta che provai a piegare un lenzuolo con angoli dopo averlo mostrato ad una cliente, ebbi bisogno dell’aiuto di altre tre persone per riuscire a ripristinare le sue pieghe originali.

Piegare lenzuola con angoli elastici. Si può fare da soli?

Ebbene si. Piegare le lenzuola con angoli non è una cosa impossibile come sembra e si può fare anche da soli.
Le lenzuola con angoli sono difficili da piegare appunto perchè gli angoli sono arrotondati dalla presenza di un elastico che ci permette di vestire il letto come se fosse un cappuccio.
Qui di seguito ti riporto il mio metodo. Esistono una infinita varietà di tecniche diverse ma trovo che questa sia la più semplice se si vogliono piegare le lenzuola con angoli elastici da soli:
  1. stendere l’intero lenzuolo su una superficie piana. Io solitamente uso il letto stesso.
  2. piegare il lenzuolo a metà inserendo rispettivamente l’angolo superiore destro all’interno dell’angolo inferiore destro e l’angolo superiore sinistro all’interno dell’angolo inferiore sinistro. A questo punto il tuo lenzuolo piegato in due assomiglierà ad un rettangolo.
  3. piegare ulteriormente in due e poi ancora in due.
In sole 3 mosse hai scoperto come piegare il tuo lenzuolo con angoli elastici. Non disperare se non è perfetto. E’ praticamente impossibile che tu riesca a creare un rettangolo o un quadrato perfetto.

Le lenzuola con angoli speciali facili da piegare

Se desideri piegare le tue lenzuola con angoli in maniera perfetta dovresti abbandonare le tue classiche lenzuola a cappuccio e affidarti a questa innovativa soluzione. La storica azienda italiana Bassetti ha brevettato una linea di lenzuola con angoli chiamata Perfetto. Questo particolare tipo di lenzuolo è dotato di angoli elastici ma sganciabili. Questo significa che quando dovrai piegare o stirare le tue lenzuola, ti basterà sganciare gli angoli e le tue lenzuola per quel momento, si trasformeranno in lenzuola piane, quindi perfette da piegare.
bassetti perfetto
Lenzuola Bassetti perfetto con angoli sganciabili
Le lenzuola della linea Perfetto sono la soluzione ideale per chi vuole piegare le lenzuola in maniera veloce e stirarle senza il rischio di pieghe.
Sono in 100% puro cotone di alta qualità, disponibili in diversi colori e le puoi trovare qui sotto!

Come piegare le lenzuola piane?

Mi sento quasi in imbarazzo a doverti spiegare come si piegano le lenzuola piane perchè è davvero semplicissimo. Le lenzuola piane sono le lenzuola che stanno sopra, ovvero quelle sotto a cui dormi. Le lenzuola piane non sono dotate di angoli e sono molto facili da piegare. Ti basterà piegare il lenzuolo a metà, poi ancora a metà e un’altra volta a metà. Et voilà. Facilissimo.

Stirare le lenzuola

Stirare le lenzuola o non stirarle? Questo è il dilemma che tutti noi abbiamo affrontato almeno una volta davanti al nostro nuovo completo letto.
Non c’è una risposta giusta o sbagliata, ma l’argomento può essere molto divisivo. Dal nostro punto di vista cercheremo di darti tutte le informazioni possibili sui perché e sui come, in modo che tu possa prendere la tua decisione.

Perchè stirare le lenzuola?

Ci sono diversi pro e altrettanti contro sull’argomento “stirare le lenzuola”. Molte persone vogliono infatti dare al proprio letto un tocco pulito e senza pieghe che solo delle lenzuola stirate possono garantire. Se sei alla ricerca di uno stile luxury, tipo hotel o showroom, allora ti toccherà proprio mettere mano al ferro da stiro e darti da fare. Stirare le lenzuola aiuta anche ad eliminare gli ultimi batteri e i residui di polvere che hanno resistito al lavaggio.
Se però odi stirare, la moda del momento sta correndo in tuo favore. Su molte riviste ormai si vedono letti dal look stroppicciato. I colori naturali come il lino o il tortora favoriscono questo tipo di stile moderno e meno formale.
copriletto tessitura randi arnia cipria
Lenzuola effetto stroppicciato

Il miglior modo per stirare le lenzuola

Non esiste il miglior modo per stirare le lenzuola ma esistono diverse tecniche. Solitamente le lenzuola in cotone si stirano utilizzando il ferro da stiro alla sua massima potenza. Se hai qualche dubbio leggi tutte le etichette e troverai questo simbolo, dove i pallini indicano il livello di calore in una scala da 1 a 3 pallini:
etichetta ferro da stiro
Simboli etichetta ferro da stiro

Se vuoi risparmiare tempo il miglior modo per stirare le lenzuola è senz’altro il mio:

  • piega le lenzuola a metà e stira
  • piega ulteriormente e passa il ferro da stiro
  • piega ancora fino a ridurre le lenzuola ad un rettangolo della giusta dimensione per poter essere inserito in armadio e….stira.
Questo metodo ti farà risparmiare molto tempo ma potrebbero comparire alcune pieghe quando andrai a vestire il tuo letto.
Alcune persone stirano le proprie lenzuola direttamente sul letto. Se scegli di passare il ferro da stiro direttamente sul letto devi assicurarti di fare dei movimenti veloci e leggeri. Assicurati di non danneggiare il tuo materasso con il calore emesso dal ferro da stiro. Se il tuo materasso è in memory foam oppure in lattice è altamente sconsigliato fare questa operazione perché danneggerai sicuramente i materiali.

Tecniche antistroppicciatura

Per chi desidera una camera da letto dal look ordinato ma non vuole perdere troppo tempo a stirare, ci sono alcune tecniche antistroppicciatura che si possono sperimentare sulle proprie lenzuola:
  • Appendere le proprie lenzuola all’aria aperta in un posto ventoso aiuta ad eliminare la maggior parte delle pieghe
  • Comprare delle lenzuola dalla trama di cotone sottile come per esempio il percalle di cotone o il raso di cotone
  • Vestire il tuo letto con le lenzuola leggermente umide aiuta a stirare le eventuali pieghe. Le lenzuola devono essere leggermente umide e prossime all’essere asciutte, non bagnate!
stendere le lenzuola
Come stendere le lenzuola all’aperto senza pieghe

I tessuti facili da stirare

Alcuni tessuti tendono a stropicciarsi più facilmente rispetto ad altri. Se l’idea di dover stirare le lenzuola dopo averle lavate non ti entusiasma hai quattro alternative: non stirare le tue lenzuola, stenderle bene, acquistare un set da letto con una alta percentuale di poliestere (che però non troverai da noi perché prediligiamo prodotti di qualità) o affidarti ad una lavanderia. Ma quanto costa far lavare le lenzuola in lavanderia? Tra i 15€ e i 30€.

Profumi per tessuti: come rendere la biancheria profumata.

In commercio esistono diversi tipi di profumatori: ci sono i classici profumabiancheria da supermercato, i deodoranti per armadio e i profumi per tessuti. Noi preferiamo dare alla nostra casa un tocco più ricercato e i profumi per tessuti da spruzzare sulla nostra biancheria sono il prodotto che fa per noi.
Questi prodotti hanno un costo più elevato rispetto ai classici profumabiancheria da supermercato ma la loro qualità non è minimamente paragonabile.
Le diverse fragranze hanno il potere di rinfrescare e cambiare l’appeal di ogni stanza. Possono essere vaporizzati su tutta la biancheria per la casa, come lenzuola, tende, coperte e cuscini. Alcuni di questi profumi possono addirittura aiutarci a conciliare il sonno.
Sono perfetti da spruzzare sulla biancheria prima dell’arrivo degli ospiti e garantiscono una stanza profumata anche dopo diverse ore.
Acqua di colonia per tessuti
Acqua di colonia per tessuti

Cosa sono i profumi per tessuti?

I profumi per tessuti sono prodotti generalmente fatti di acqua ed oli essenziali. Sono delle vere e proprie acque di colonia e si distinguono per qualità e raffinatezza dai più dozzinali profumi per la biancheria da armadio. Vaporizza il prodotto sui tuoi tessuti e immergiti nelle sue note profumate. Renderai i tuoi ambienti delle oasi di benessere olfattive in cui rilassarti e sentirti bene.
Non è ancora stato votato

Ti è piaciuto? Vota!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.