Gli asciugamani in spugna migliori hanno una grammatura spessa o sottile? Per la casa la certezza deve essere sempre il 100% cotone.
Da anni il nostro negozio vende spugne e asciugamani per i bagni di tutta Milano e provincia. Quando i nostri clienti ci vengono a trovare ci chiedono sempre qual è l’asciugamano migliore.
Le persone ormai si sono abituate a comprare asciugamani di scarsa qualità. Devo darvi una brutta notizia: Ikea e la grande distribuzione, se siete in cerca di un asciugamano che duri e resti morbido nel tempo, non fanno al caso vostro.

Che caratteristiche devono avere i migliori asciugamani in spugna?

Le caratteristiche di un asciugamano in spugna che si rispetti sono:
  • assorbenza massima (deve asciugare!!)
  • morbidezza (deve rimanere morbido nel tempo!!)
  • durabilità e colori solidi
… ci sarebbe anche un quarto punto, ma lo metto per ultimo perchè fa parte dei vezzi puramente estetici. Per chi cerca il migliore asciugamano in spugna in assoluto non può mancare però questa ultima caratteristica:
  • la lavorazione di pregio

Assorbenza

Gli asciugamani spessi, con un’alta grammatura che può andare dai 320gr/mq ai 550gr/mq sono sicuramente più assorbenti rispetto a degli asciugamani in spugna più sottili e leggeri. Il fiocco di cotone spesso e di alta qualità è super assorbente. Il contro? Richiede più tempo per asciugarsi.
Ricordati: mai esagerare con l’ammorbidente durante i lavaggi. Anzi, sarebbe meglio evitare in quanto l’ammorbidente sulla spugna ha un effetto impermeabilizzante.

Morbidezza

Quando compri gli asciugamani di bassa qualità al supermercato o in store non specializzati sembrano sempre molto soffici, ma dopo alcuni lavaggi? Cartapesta.
Molti brand, anche dei più conosciuti, fanno un finissaggio ai loro asciugamani atto a renderli soffici al tatto. Questo effetto però scomparirà dopo alcuni lavaggi.
Quando i cotoni sono di alta qualità e le grammatura è sufficientemente alta non avrai mai problemi di morbidezza!
Per quanto ci riguarda i nostri prodotti sono tutti testati e fatti per durare nel tempo.
L’asciugatrice non andrebbe mai utilizzata su alcun tipo di spugna però se proprio non puoi farne a meno controlla sulla tua macchina le impostazioni appropriate.

Durabilità

Gli asciugamani spessi sono solitamente più durevoli rispetto agli asciugamani più sottili. E’ questione di spessore quindi, ma non solo.
Un altro aspetto fondamentale è sicuramente la qualità. Affidarsi ai grandi marchi è sicuramente un punto di partenza ma ogni grande marchio ha una linea più o meno economica. Il prezzo per chi non se ne intendesse è sicuramente un fattore che può determinare la scelta di un prodotto più o meno di qualità.
Per esempio: supponiamo di avere tra le mani due prodotti a marchio Bassetti. Un prodotto è della linea Life mentre l’altro è della linea Idea e i prezzi sono molto differenti tra loro. Beh ecco, il prodotto che costa di più è quello più pregiato. Non si scappa!

Lavorazioni di pregio

Ci sono gli asciugamani semplici di ottima qualità e poi ci sono gli asciugamani lavorati di ottima qualità. Le lavorazioni possono essere molteplici. Noi apprezziamo particolarmente gli asciugamani con gli inserti in pizzo come quelli di Creole Home o Blumarine Home
 oppure anche i lavorati a jacquard con l’effetto positivo e negativo come è solito produrli Missoni o Desigual.
Ci soni asciugamani con effetto cesellato come questi di Zucchi.
Attenzione: non è detto che un asciugamano semplice ovvero senza particolari ricami o inserti sia di minor valore. Questa è pura estetica!

Come lavare gli asciugamani nuovi?

Gli asciugamani sono un oggetto che viene utilizzato molto spesso e di conseguenza andrebbero lavati altrettanto spesso.
Sui tuoi asciugamani si annidiano i batteri e l’umidità ne favorisce la proliferazione. Quando gli asciugamani iniziano ad emanare umido e cattivo odore è arrivato il momento di lavarli.
I tuoi asciugamani di spugna li puoi lavare a mano ma anche in lavatrice seguendo le istruzioni di lavaggio. Il nostro primo consiglio è sempre quello di non abusare dell’ammorbidente in quanto tende a impermeabilizzare il tuo asciugamano.

Come ammorbidire gli asciugamani?

Per lavare e rendere morbidi asciugamani in modo che sianosoffici come appena comprati il nostro consiglio è di agire con temperature dell’acqua non eccessivamente alte.
Secondo la nostra esperienza è molto importante non abusare di detersivo ed ammorbidente ma di utilizzarne la quantità consigliata.
Un utilizzo eccessivo di detersivi è una delle prime cause del fastidioso “effetto cartapesta”.
Un ulteriore ruolo chiave è giocato dall’asciugatura. Regolare correttamente l’asciugatrice è un passo fondamentale.
4.8/5 (5)

Ti è piaciuto? Vota!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.